Le lucciole nella bottglia

,

Pochi poeti hanno saputo esprimere, come Umberto Piersanti, il miracolo della vita sullo sfondo di quelle minacce che si agitano di continuo dagli scenari oscuri della Storia, del tempo, della realtà. Per quanto tesa alla bellezza, la vita è sempre sull’orlo dello sgretolamento e del nulla come un dono prezioso e fragilissimo. Innumerevoli ombre, malattie, guerre – o anche solo l’immensa forza del tempo – sovrastano il bisogno degli uomini di sentirsi liberi, di abbandonarsi al battito dei sensi, di gustare i sapori terrestri e, attraverso tutto ciò, di rinnovare senza fine la fiamma della propria anima. Ma solo in apparenza la Realtà può trionfare su quel sogno immortale che è la vita. Questo sogno è più forte di ogni cosa, per quanto, allo stesso tempo, fragile come le lucciole che, in un gioco infantile, il poeta chiudeva in un fiasco per liberarle poi come scie di luce, pulviscoli di stupore, filamenti di piccole stelle.

Copertina flessibile: 138 pagine

Editore: Archinto (5 settembre 2012)

Collana: Le mongolfiere

 

ISBN-13: 978-8877686145